fbpx

Come rendere la “pagina errore 404” meno fastidiosa e perché

By Giulia Mazzarini   Posted: 18 marzo 2019 alle 3:24 pm   Categoria: Web Marketing

 

Vi sarà di certo capitato più e più volte di imbattervi nella “Pagina 404” navigando sul web, ma nel caso in cui in questo momento vi sfugga ecco brevemente di cosa si tratta.

La pagina errore 404 è la risposta che il server invia all’utente quando questo chiede una pagina inesistente.
Un URL scritto male, una pagina rinominata, un link vecchio che punta a una pagina che non è più attiva, sono alcuni dei casi dove ci appare la pagina errore 404. Ma qualsiasi sia il motivo incappare in questa pagina è sempre frustrante per chi sta navigando.

Non potendo però scegliere di eliminarla completamente in quanto generata in modo automatico è possibile però sfruttarla a proprio “vantaggio”, personalizzandola in modo coerente ed in linea con la propria immagine aziendale e indirizzando l’utente verso il corretto link del nostro sito web, promuovendo determinati prodotti o servizi o, perché no, strappandogli un sorriso con un’immagine o un testo divertenti.

Una pagina 404 ben progettata nel design, nella grafica e nel messaggio è un’occasione non solo per guidare l’utente ad una nuova risposta ma anche per continuare a interagire, mostrarsi interessanti e farsi ricordare in modo curioso e simpatico.

Ecco alcuni esempi di brand famosi che hanno personalizzato la propria Pagine Errore in modo creativo e intelligente.

1. LAVAZZA

404 lavazza

“Ops…Ogni volta che nel mondo qualcuno rovescia un pò di caffè si genera un errore 404…”

Lavazza con un caffè rovesciato e una frase spiritosa ironizza
l’errore di navigazione e propone il menù del sito nella banda alta
per aiutare l’utente a trovare quello che stava cercando.

 

2. BARILLA

“Oh no, questo piatto è vuoto”

Anche Barilla punta sulla simpatia e fa trovare al malcapitato
utente un piatto vuoto, proprio come la pagina sulla quale ci si
è imbattuti. Ma niente paura, un bel pulsante giallo e si torna
alla pagina iniziale del sito.

 

3. PIXAR

Awww..don’t cry”

Non piangere! Pixar decide di usare Tristezza, un personaggio di Inside Out
per tranquillizzare l’utente e fargli notare che disperarsi
per una semplice Pagina 404 non è il caso!

 

4. OREO


Nella pagina 404 di Oreo manca lo zero, quelle briciole
fanno immaginare che fosse proprio il loro famosissimo
biscotto e che qualche golosone virtuale non abbia saputo resistere..

 

5. BIC

Una pagina scarabocchiata proprio da quel tratto
inconfondibile delle penne BIC ci avverte che siamo
entrati nel caos di una pagina 404!

 

6. AIRBNB

 

Airbnb ci avverte che abbiamo “sbagliato strada” con una simpatica
GIF animata di una bambina sorridente e spensierata
alla quale cade il gelato a terra e rimane delusa, proprio
come chi davanti allo schermo si ritrova in una pagina di errore.

 

7. DISNEY

L’espressione di Mike Wazowski, pupazzo del cartone Monster & Co
firmato Walt Disney non lascia alcun dubbio, non siamo dove vorremmo essere.

 

8. NASA

Vogliamo parlare della pagina di errore della Nasa?
L’oggetto cosmico che stai cercando è scomparso oltre l’orizzonte degli eventi“.
A dimostrazione che il senso dell’umorismo Nerd arriva anche nello spazio.

 

Questi sono solo alcuni esempi di come sia possibile rendere unica e riconoscibile la propria pagina 404. Ho dato spazio a quelle più colorite e divertenti ma è possibile utilizzare la pagina per mostrare invece dei prodotti specifici e indirizzare l’utente a seguire un determinato percorso, come ha fatto per esempio il brand Nike. Il sito Nike infatti utilizza la pagina di errore per indirizzare l’utente a visualizzare i “Migliori Articoli” divisi nelle categorie Uomo e Donna.

 

O ancora, il National Geographic, utilizza la pagina per raccontarci dell’archeologo ed esploratore Percy Fawcett, scomparso senza lasciare traccia durante una spedizione in Brasile mentre ricercava la leggendaria città dell’oro.
Qui all’uso sapiente dell’ironia della metafora tra la ricerca dell’ El Dorado e la pagina non trovata, si unisce l’ obiettivo di questa istituzione di incrementare e diffondere conoscenze.

 

Esistono moltissimi plugin, anche gratuiti, che permettono di personalizzare la propria pagina 404 all’interno dei siti WordPress.

404page ad esempio è un plugin molto versatile. Potrai, infatti, personalizzare la pagina di errore 404 come fai per qualsiasi altro contenuto del tuo sito WordPress. Potrai anche inserire l’immagine e il formato generale che preferisci

 

Clicca qui per scoprire la nostra Pagina 404 😉



Lascia un commento

StudioGenius s.a.s © 2017 Tutti i diritti riservati
Shares